Lancio con il paracadute Milano

Il lancio in paracadute in tandem è un tipo di salto che offre anche a chi non ha competenza nell’ambito del paracadutismo di apprezzare la sensazione della caduta libera, sfruttando l’esperienza di un maestro di volo esperto. Durante un lancio, il partecipante è legato frontalmente a un maestro tramite un’apposita imbracatura. Ciò permette al formatore di conservare il controllo assoluto del salto, dal momento di partenza dall’aereo al volo. una volta aperto il paracadute, fino all’atterraggio.

L’importanza della sicurezza nel lancio in tandem

La sicurezza è di massima importanza nel paracadutismo in tandem. I maestri di volo sono professionisti certificati, con centinaia, se non migliaia, di salti eseguiti. Prima del lancio, i partecipanti ricevono un briefing dettagliato che fornisce i fondamenti e le misure di sicurezza, inclusi l’atteggiamento e la posizione adeguati da assumere durante il volo e l’atterraggio.

L’esperienza del salto

Il salto comincia con il decollo dell’apparecchio, che raggiunge la quota di lancio, abitualmente tra i 3.000 e i 4.000 metri. Dopo il via libera, maestro di volo e saltatore saltano nel vuoto, assaporando circa 45-60 secondi di caduta libera, un’esperienza unica di leggerezza e completa libertà, prima che si apra il paracadute. Una volta aperto, il paracadute frena la caduta per circa 5-7 minuti di navigazione guidata, permettendo di ammirare lo scenario nelle vicinanze, prima di scendere con dolcezza. Volare con Primolancio significa scegliere una scuola con decenni di esperienza ad Alessandria. Durante il volo si può ammirare la bellezza della città man mano che si approssimerà il momento dell’atterraggio offrendo una vista affascinante.

Perché provare un lancio in tandem

Scegliere un lancio in tandem vuol dire scegliere una scoperta entusiasmante senza per forza dover fare un corso completo di paracadutismo. È l’opzione ideale per coloro che vogliono sperimentare l’eccitazione del paracadutismo con il la massima garanzia di affidabilità e minimo sforzo preparativo.

Perché donare un lancio in tandem

Regalare un lancio col paracadute in tandem è molto più di un semplice dono; rappresenta l’opportunità di offrire un’esperienza singolare, che va ben oltre il tangibile. Questo tipo di dono risalta per per diverse ragioni: è ottimale per occasioni speciali come compleanni o anniversari, o come gesto significativo.

Al contrario di un regalo fisico, che nel corso degli anni possono perdere valore, un’esperienza con il paracadute continua a vivere nella mente di chi lo vive, potenziando la sua vita con un’esperienza di pregio immenso. Questo tipo di iniziativa crea un ricordo indelebile, regalando una sensazione di successo e un aumento dell’autostima.

Il lancio in tandem per superare i propri limiti

Il lancio in paracadute spinge a competere contro i propri limiti e ad affrontare le le proprie ansie, offrendo una potente esperienza di maturazione individuale. Per molti, vincere il terrore del salto rappresenta un simbolo del superamento delle difficoltà nella vita di tutti i giorni, aumentando la fiducia nelle proprie abilità.

Condivisione di un’esperienza

Per chi decide di fare un dono di un lancio in tandem e partecipare insieme al destinatario, il salto si trasforma in un’occasione di condivisione intensa, capace di consolidare le relazioni e generare memorie comuni. Anche nel momento in cui fosse vissuto in solitaria, il racconto di tale esperienza può diventare una possibilità di connessione affettiva con le persone care.
Inoltre, l’adrenalina provata durante il salto e la bellezza della scena dall’alto offrono una visione peculiare sul mondo, unendo emozione e sentimento in un’unica, vivida, esperienza.

Un regalo personalizzato

Molti centri di paracadutismo offrono la possibilità di personalizzare l’esperienza, ad esempio mettendo a disposizione video e foto professionali del volo, rendendo l’esperienza ancora più unica per il destinatario.
Per commemorare l’evento, Primolancio mette a disposizione vari gadget su misura, tra cui un diploma di partecipazione con dettagli quali nome, data e sede dell’evento, oltre a riprese video e scatti fotografici del lancio.